VERO o FALSO?

  • L'ALLATTAMENTO PROVOCA LA CADUTA DEI CAPELLI(Sonia)
VERO e FALSO -  In realtà non tutte le donne che allattano perdono i capelli, mentre ci sono anche donne che non allattano che li perdono comunque dopo il parto. Probabilmente questo fenomeno è dovuto a molti fattori : ormonali, stress, stanchezza. Per cui consiglio alle mamme che notano un'abbondante perdita di capelli, di cercare di prendere integratori naturali e di farsi consigliare ristrutturanti anti caduta naturali (ad esempio in erboristeria) che non hanno controindicazioni in allattamento.
  • CON IL RITORNO DEL CICLO LA PRODUZIONE DI LATTE DIMINUISCE E L'ALLATTAMENTO TERMINA DOPO QUALCHE MESE (Martina)
 FALSO - Ogni donna ha i suoi tempi e il fatto che ricominci il ciclo mestruale non va ad influire sull'allattamento. Inoltre spesso sento dire che il latte potrebbe cambiare sapore e non piacere più al bambino e anche questo è assolutamente FALSO!Ci sono donne che allattano per molto tempo che rivedono comparire le mestruazioni dopo l'anno del bambino, altre invece dopo qualche mese...non ci sono regole!L'importante è sapere che anche in assenza del ciclo mestruale, non si è del tutto coperte a livello "contraccettivo".
  • SI PUO' PERDERE IL LATTE PER UNO SHOCK(Marta)
VERO E FALSO - Diciamo che il termine "perdere il latte" non è del tutto corretto, in quanto fisiologicamente il latte non può scomparire da un momento all'altro; d'altrocanto, una mamma che viene stottoposta ad uno shock o a qualsiasi stato di forte ansia, potrebbe avere una diminuzione della produzione di latte (vedi ormoni). Comunque sia,con un giusto sostegno da parte della famiglia, dell'ostetrica e, se necessario, anche psicologico e sicuramente cercando di attaccare più frequentemente il bambino al seno, si potrà riottenere una produzione di latte adeguata.
  •  SI PUO' ALLATTARE CON L'HERPES LABIALE(Marta)
VERO - Assolutamente sì! l'Herpes Labiale si trasmette solamente attraverso il contatto diretto con le vescicole o con gli oggetti contaminati (asciugamani, posate, tovaglioli, bicchieri, …) poiché è il liquido contenuto nelle vescicole che contiene il virus. Per questo motivo sarà sufficiente durante l'allattamento, avere una buona igiene delle mani ed evitare al neonato un contatto diretto con le vescicole.
  •  QUANDO SI HANNO LE RAGADI NON SI PUO' ALLATTARE
FALSO - certo, con le ragadi non è un piacere allattare, ma si può continuare comunque  ricorrendo subito ai ripari per cercare di farle guarire. Per cui la prima cosa fare: 

  1.  se avete un'ostetrica di riferimento (cosultoriale ad esempio) chiamatela per constatarne la gravità
  2. controllate la posizione del bambino durante l'attacco al seno ed eventualmente correggetela (altrimenti le ragadi, anche se curate, ritorneranno)
  3. spalmate ad ogni poppata il capezzolo con il colostro o il latte e applicate i paracapezzoli d'argento
  4. utilizzare preferibilmente per allattare la posizione prona che difficilmente causa le ragadi
  5. in casi molto gravi io faccio applicare  le fitostimoline in garza fino al miglioramento
Sono sconsigliati i paracapezzoli di silicone perchè peggiorano la suzione del bambino e il tiralatte perchè sollecità troppo il capezzolo.
  • ANCHE IN ALLATTAMENTO è COMUNQUE RISCHIOSA LA TOXOPLASMOSI
FALSO - In gravidanza, i rischi della toxoplasmosi sono dovuti al contagio del feto direttamente attraverso la placenta. In allattamento questo non avviene e inoltre le terapie per questa malattia sono compatibili, per cui si possono ricominciare a mangiare salumi, carne cruda e non prendere tutte le precauzioni prese in gravidanza.
  • QUANDO SI ALLATTA BISOGNA MANGIARE DI PIU' PER "FARE IL LATTE" 
 FALSO - in realtà l'apporto calorico in allattamento deve essere di circa 500kcalorie in più rispetto al normale, per cui basterà aumentare di poco le dosi e seguire una alimentazione equilibrata per garantire tutte le sostanze nutritive  necessarie a voi e al bambino.
  • ESISTONO LATTI "NUTRIENTI" E LATTI "POVERI"
FALSO - il latte della mamma è SEMPRE perfetto per il proprio bambino.La sua composizione è costante per tutta la durata dell'allattamento. Il latte materno è ricco di vitamine, anticorpi ed è altamente digeribile.E' praticamente PERFETTO.

  • PIU' IL BAMBINO SI ATTACCA E PIU' IL SENO PRODUCE LATTE
VERO - ogni volta che il bambino si attacca al seno stimola la produzione della PROLATTINA, ormone che stimola, al livello del seno, la produzione del latte. Più il bambino si attaccherà, più prolattina verrà prodotta e di conseguenza più latte.Per questo motivo il bambino può essere attaccato a RICHIESTA, ovvero QUANDO e QUANTO vuole.

  •  CI SONO ALIMENTI SCONSIGLIATI DURANTE L'ALLATTAMENTO?(Marta)
  FALSO - non ci sono alimenti del tutto sconsigliati...i nostri bambini hanno già assaggiato il gusto di quello che abbiamo mangiato in gravidanza attraverso il liquido amniotico, per cui continuare a mangiare come sei abituata normalmente è il modo migliore per avvicinare la tua bimba al "mondo del cibo dei grandi".La cosa importante è non esagerare con le dosi.
Inoltre ogni bambino potrà avere dei cibi che gli danno fastidio, ad esempio io ho scoperto che a Fabio fanno venire le coliche i piselli, mentre i tanto denigrati fagioli non gli fanno niente...bisogna provare ed eventualmente eliminare o ridurre GLI ALIMENTI INCRIMINATI.

  • CI SONO ALIMENTI CHE AUMENTANO LA PRODUZIONE DI LATTE?(Marta)
FALSO - ne ho sentite tante fino ad ora: la birra, le uova, il vino, il finocchio...in realtà non ci sono basi scentifiche...la cosa fondamentale per aumentare il latte è che il bambino si attacchi:
                               +POPPATE = +PROLATTINA = +LATTE 
C'è comunque una pianta, la GALEGA che può aiutare  ad aumentare il latte, ma non bisogna abusarne. Io la consiglio se proprio necessario (pura e in capsule, si trova in erboristeria) perchè potrebbe causare ingorghi mammari o addirittura, ad alte dosi, potrebbe avere un effetto contrario.



9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Daria!!Bella idea il blog!!
Ci sono alimenti sconsigliati durante l'allattamento?
Ci sono alimenti che aumentano la produzione di latte?
Grazie! Un bacio Marta

Daria ha detto...

Ciao Marta!!!...ti devo premiare in quanto sei la PRIMA POSTATRICE UFFICIALE del mio blogg!!!
GRAZIE GRAZIE GRAZIE...aggiungo direttamente le tue domande al VERO o FALSO!!! BACI

Anonimo ha detto...

ciao daria...t scrivo qualche domanda che spesso mi viene fatta dalle naomamme cosicché chiunque abbia gli stessi dubbi possa ritrovarsi leggendo il post...mamme chidete tranquille...
e vero che con le ragadi non si puo allattare???esiste un metodo per conservare il latte dopo averlo "tirato"?si possono mangiare i salumi in allattamento o ci si deve preoccupare ancora della tanto odiata toxoplasmosi???man mano che mi verranno in mente domande che mi vengono fatte di frequente te le posto cosi magari tante mamme troveranno una risposta ai tanti dubbi..

Daria ha detto...

Grazie mille (anche se non so il tuo nome)...ricordate di firmare i post!!!rispondo subito...

Anonimo ha detto...

Ciao Daria!
Ecco altre domande:
Si può perdere il latte per uno shock?
Si può allattare se si ha l'herpes?
Se si allatta bisogna dare la vitamina d?
Un bacio Marta

martina ha detto...

Con il ritorno del ciclo la produzione di latte diminuisce e l'allattamento termina dopo qualche mese?

Daria ha detto...

Grazie Martina, ho risposto all'inizio della rubrica!:)

Anonimo ha detto...

Ciao Daria sono Sonia, da quando ho partorito perdo tantissimi capelli, è dovuto all'allattamento?

Vivì ha detto...

BELLISSIMO QUESTO BLOG!!!! ^_^ DOmanda? MIa figlia di 2 mesi e mezzo...ultimamente fà poppate di max 13 minuti ( prima stava anche 25 minuti!!) poi si stacca e non vuole più il seno e siccome ho avuto monta lattea dopo 3 giorni che è nata in ospedale hanno dovuto dare il latte artificiale e adesso ci sono volte che dopo 10 minuti di poppata non vuole più seno, ma se dò il latte artificiale quei 30-40 gr.li prende!!Come mai?E colpa mia? GRAZIE per l'aiuto!! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...